Londonderry

Londonderry o semplicemente Derry è sicuramente una delle città più antiche d’Europa ed è situata nella conte dell’Ulster. La storia narra che i primi insediamenti risalgono al VI secolo quando venne fondato il monastero di San Colomba. La città è considerata la capitale culturale del nord ovest ed è molto carattestica per via della sua vitalità e il suo aspetto giocoso; se cercate una vacanza indimenticabile avete trovato la città giusta. I fiumi Foyle e i Derry/Londonderry dividono la città in due parti e dicono che oltre a questa divisione “fisica” si narra che se la città la si chiama Derry si è dalla parte degli unionisti cattolici, invece Londoderry dalla parte degli inglesi. Infatti i a città rispecchia nei suoi quartieri questa separazione: il Waterside e il Fountain ad est del fiume sono protestanti e il Bogside a ovest è una zona cattolica.

Purtroppo o per fortuna la storia e l’architettura della città sono molto legate agli eventi politici e militari.; infatti possiamo dire che Londonderry è rimasta l’unica città dell’intera Irlanda ad avere ancora la propria cinta muraria, che risale tra il 1613 ed il 1618. Per questo motivo la città è anche chiamata Mayden City ossia la Città Vergine, infatti non è mai stata espugnata, nonostante le innumerevoli battaglie e i ripetuti assedi a cui è stata sottoposta.
Passeggiata tipo è quella da fare all’interno delle mura che è molto amata anche dagli stessi abitanti ed è costituita da un complesso circuito di ben due chilometri intorno al cuore della città. Nel percorso è possibile visitare l’anglicana St Columb’s Cathedral che è stato il primo edificio religioso costruito dopo che Derry divenne Londonderry. La chiesa racconta della fedeltà e del legame dei “Derries” all’Inghilterra. Nella O’Doherty Tower possiamo vivitare il Tower Museum, con un interessante excursus multimediale sulla storia della città, dai Troubles ai nostri giorni. Altra tappa obbligatoria, questa volta al di fuori delle mura, è il quartiere cattolico con la cattedrale di Sant Eugene e la Long Tower Church, unico resto della chiesa più antica di Derry.

Consigliamo di ammirare il Bloody Sunday Memorial, nel quartiere cattolico di Bogside, che è il monumento che ricorda le vittime degli scontri con i paracadutisti britannici nel gennaio del 1972. Ancora oggi è possibile girando per la città vedere i murales politici, alcuni dei quali molto famosi, considerati quasi come opere d’arte, come The Psychedelic Rainbow e quelli in Meenan Street. Dall’antica porta della città che si affacciava sui moli è possibile vedere una splendida vista sul fiume e sul Guildhall, il Palazzo delle Corporazioni, che oggi è al sede del Municipio, le cui colorate vetrate narrano gli episodi più importanti della storia della città. Dal ponte Foyle Brudge è possibile ammirare suggestiva panoramica dell’intera città.

Ricordiamo che la città è molto famosa per la massicia presenza di artisti e infatti nell’arco dell’anno ci sono moltissimi festival tra cui:

  • Il Malden City Festival dal 5 al 12 agosto, dove è possibile la rievocazione storica del Grande Assedio del 1689. E’ possibile vedere molto personaggi in costume e la mucisa è la principale protagonista del festival.
  • Il Walled City Cultural Trail, che si celebra all’interno delle vecchie mure.
  • Il Festival Jazz
  • Il Big Band che è il più grande carnevale di Halloween in Irlanda, che dura un’intera settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *