Lavorare in Irlanda

Sicuramente, in Irlanda, uno dei settori più sviluppati e importati è quello informatico poi vi è quello elettronico e delle tecnologie avanzate, senza tralasciare le telecomunicazioni, il turismo, e i servizi finanziari.

Vi è la possibilità di lavorare con i cosidetti lavori stagionali e alla pari ossia quei lavori stagionali e temporanei di durata variabile, che possono variare da alcune settimane ad alcuni mesi. Consigliamo di rivolgersi alle agenzie di collocamento private o negli uffici di collocamento statali anche sui giornali o direttamente nei posti di lavoro.
Per il lavoro bisogna presentare il certificato medico e se le si hanno delle referenze ed avere un’assicurazione medica privata; di norma si richiede già una conoscenza della lingua e la sistemazione è presso la famiglia e l’orario di lavoro settimanale non supera le 30 ore. La retribuzione, oltre al vitto e all’alloggio,  è di circa 70/80€.

Se invece uno cerca un posto nella pubblica amministrazione consigliamo di rivolgersi all’Ufficio per l’assunzione nel pubblico impiego che si occupa della selezione dei candidati nel pubblico impiego; che avviene tramite concorso pubblico aperto a tutti i cittadini comunitari. È richiesto sia la conoscenza della lingua inglese che irlandese.
Per quanto riguarda, invece, il lavoro nelle ditte private non esistono particolaricondizioni.

Se volete già farvi un’idea del potenziale lavoro che potrete trovre ecco alcuni siti specifici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *